Solidarietà per l’Abruzzo

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PROCESSO SICANIA 2

 

Sferrazza smentisce Beniamino Di Gati: ”Non ho seppellito quel cadavere

Il racalmutese Giuseppe Sferrazza, condannato all’ergastolo nell’operazione antimafia ”Domino”, smentisce i pentiti che avevano deposto in trasferta a Milano al processo scaturito dall’inchiesta ”Sicania 2”. Beniamino Di Gati, in particolare, aveva parlato di un suo coinvolgimento per la soppressione del cadavere di Giuseppe Alongi, ucciso nel 1999. Sferrazza sarà comunque riascoltato, martedì prossimo, ma con l’assistenza di un difensore. Poi il dibattimento continuerà con l’audizione dei testi della difesa. Sono sette gli imputati: il grottese Giovanni Aquilina di 59 anni, Carmelo Milioto, 28 anni, Salvatore Fragapane, 51 anni, Stefano Fragapane, 29 anni e Giuseppe Fanara, 51 anni, tutti di Santa Elisabetta; Francesco Leto, 73 anni, di Sant’Angelo Muxaro e Giuseppe Brancato, 49 anni di Canicattì. Gli omicidi oggetto del processo sono quelli dei fratelli santangelesi Vincenzo e Salvatore Vaccaro Notte (assassinati perché si erano ribellati alle richieste del clan), oltre che di Filippo Cuffaro, Salvatore Oreto e Giuseppe Alongi, eliminati per contrasti con la cosca.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Arrestato a Roma il boss del clan di Ponticelli: ‘tradito’ da una visita dei parenti per il compleanno

 

 

Arrestato a Roma il boss del clan

di Ponticelli: ‘tradito’ da una

visita dei parenti per il compleanno

Giuseppe Sarno trascorreva la latitanza in un appartamento all’ultimo piano di un palazzo di viale Trastevere: all’arrivo dei carabinieri ha cercato di fuggire dal tetto

Roma, 5 mar. (Adnkronos) – Il boss della camorra Giuseppe Sarno, esponente di spicco dell’omonimo clan del quartiere Ponticelli a Napoli, e’ stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma sabato sera nella Capitale. Sarno era ricercato dal gennaio scorso e trascorreva la latitanza in un appartamento all’ultimo piano di un palazzo di viale Trastevere. Il clan e’ attualmente ritenuto uno dei gruppi criminali piu’ potenti del capoluogo campano.

Al momento dell’irruzione dei militari dell’Arma, il boss ha tentato di fuggire sui tetti del palazzo ed e’ stato bloccato. E’ stato ‘tradito’ da una visita dei parenti napoletani che lo avevano raggiunto a Roma per il suo compleanno, il 25 marzo scorso. Quel giorno, infatti, alcuni parenti erano stati fermati per un controllo in viale Trastevere e accompagnati in caserma per accertamenti. A quel punto sono scattate le indagini.

I carabinieri del Nucleo Investigativo, guidati dal maggiore Lorenzo Sabatino, hanno individuato così il palazzo e iniziato un servizio di controllo. Fino a quando, sabato sera, nel portone e’ stato visto entrare un altro parente di Sarno e a quel punto i carabinieri hanno fatto irruzione. Il boss viveva con la moglie al settimo piano dello stabile, proprio per avere la possibilita’ di fuggire attraverso il terrazzo.

Giuseppe Sarno era irreperibile da gennaio, quando era stata emessa nei suoi confronti una misura detentiva di due anni. Nei giorni scorsi a Napoli e’ stato arrestato anche l’altro reggente del clan, Vincenzo Sarno.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Associazione Antimafia ” Libera l’Italia ”

 

Associazione Antimafia ” Libera l’Italia ”

Roma: Fatti davvero singolari stanno accadendo in questi giorni, per esempio: Berlusconi ieri ha sancito la nascita del Popolo della Libertà con Gianfranco Fini, Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani oggi alle 12:00 hanno presentato il simbolo unitario per le prossime Europee 2009, invece dei giovani hanno presentato un’associazione nazionale antimafia tramite Facebook. Con tutto il rispetto per i partiti su citati, ma mi sembra che l’iniziativa presa dai giovani sia più lodevole della vostra. L’associazione che hanno fatto nascere si chiama ‘Libera l’Italia – Associazione Nazionale Antimafia’, che persegue il fine della lotta alla mafia. Già nata, riceve numerosi elogi da parte di molti politici, ma quelli più interessanti arrivano da Italia dei Valori il partito guidato da Di Pietro. Come primo Presidente Nazionale viene eletto Angelo Vaccaro Notte, già preso dalla passione per la lotta contro la mafia, perché colpito anch’essi di prima persona dalla ‘Cosca dei Pidocchi’. Libera l’Italia, intende collaborare con tutti coloro che si faranno avanti, per questo dalla sede nazionale ci spiegano ‘vogliamo portare avanti una battaglia molto dura di prevenzione e repressione dalla mafia – commentano dalla sede nazionale – ma soprattutto vogliamo essere di sostegno agli amici di Libera, Ammazzateci Tutti, Addio pizzo, Mafia contro ecc., il nostro lavoro viene rivolto ha quanti oggi desiderano avere quella giustizia che si aspetta ormai da anni’. La cosa più lodevole di questa associazione è che ‘da noi la tessera associativa e l’affiliazione non si paga – spiegano dalla sede nazionale – abbiamo bisogno di gente pronta ha schierarsi dalla parte dei deboli e delle vittime della mafia, per poter bonificare del tutto l’Italia da questa munnizza’. Chiunque volesse partecipare tramite il gruppo costituito su Facebook può andare su http://www.facebook.com/group.php?gid=60165238492, oppure chi è interessato ad iscriversi all’associazione o affiliarsi ed aprire un circolo territoriale può andare su http://www.liberaitalia.tk nella sezione TESSERAMENTO ONLINE. Ricordo che la tessera è completamente gratuita.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Mafia ,Corna e Minchiate

PROCESSO SICANIA 2  MILANO

 

Grandangolo – il giornale di Agrigento diretto da Franco Castaldo – pubblica, questa settimana gli esiti di due importanti processi che hanno avuto come protagonista i pentiti di Racalmuto Maurizio e Beniamino Di Gati nonché Giuseppe Vaccaro. Milano, aula bunker all’interno della quale si è celebrata un’udienza del processo Sicania. Un episodio forse curioso e di rilievo venuto fuori dalla trasferta milanese di giudici, avvocati e imputati corsi ad interrogare i pentiti Maurizio Di Gati e Giuseppe Vaccaro nell’ambito appunto del processo Sicania. Nel corso del contro esame, condotto in maniera veemente e con un siparietto niente male, dall’avvocato Totò Pennica, Giuseppe Vaccaro ha detto di avere avuto dei contrasti con Pietro Mongiovì, oggi defunto perché suicidatosi in carcere dopo aver iniziato n percorso di collaborazione con la giustizia, perchè ha scoperto che la propria moglie la tradiva con quest’ultimo. Racconta il pentito di Sant’Angelo Muxaro che avrebbe voluto ammazzarlo per punirlo della ”malaparte” subita e di aver chiesto, pertanto, il permesso di ucciderlo all’allora capo della famiglia mafiosa di Sant’Angelo, Agostino Sacco il quale era, tra l’altro, lo zio di Mongiovì. Ma il permesso è stato negato dato che si è deciso ”solamente” di posare, mettere da parte, il focoso esponente dalla famiglia mafiosa. Maurizio Di Gati, interpellato sul punto nella stessa udienza, ha affermato che quando in Cosa Nostra succedono cose di questo genere l’unica sanzione è la morte. Nel corso dell’udienza sono venuti fuori particolari interessanti sulla vita e gestione delle famiglie mafiose della provincia di Agrigento e aperto nuovi squarci investigativi su omicidi di cui non si sapeva nulla. Inoltre, si apprende un’ulteriore novità: Maurizio Di Gati vende la sua casa di Racalmuto. Il dato è venuto fuori quando l’avvocato Pennica ha chiesto al pentito racalmutese con quali soldi ha realizzare la casa dove abitava prima di darsi alla latitanza. Di Gati ha risposto di non averla costruita con i soldi sporchi dell’estorsione e che, comunque, da qualche tempo è stata messa in vendita. Intanto si è svolto l’incidente probatorio che ha visto la deposizione dei fratelli Maurizio e Beniamino Di Gati nell’ambito dell’inchiesta ”Agorà” che nei mesi scorsi ha portato in carcere mezza dozzina di persone perché intendevano realizzare il centro commerciale ”Agorà” oggi denominato ”Le vigne” con soldi e metodi mafiosi.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La Mafia Si Butta Sul Business Dei Sequestri, Sventato Rapimento Di Un Banchiere

 

La Mafia Si Butta Sul Business Dei Sequestri, Sventato Rapimento Di Un Banchiere

Palermo, 26 mar. (Adnkronos/Ign) – I boss della Stidda di Gela (Caltanissetta) stavano preparando il sequestro del banchiere ragusano Giovanni Cartia, presidente della Banca agricola popolare di Ragusa. Il piano criminale, a scopo di estorsione, che sarebbe dovuto scattare prima di Pasqua, è stato però sventato dai Carabinieri che all’alba di oggi hanno eseguito sette arresti. Gli investigatori hanno scoperto il piano grazie a un’intercettazione nell’ambito di un’altra indagine non di mafia.

Gli arrestati nell’ambito dell’operazione, denominata ‘Caiman’, sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa e associazione per delinquere, detenzione di armi ed esplosivi, sequestro di persona a scopo di estorsione, con l’aggravante per tutti di essere un’associazione armata. Tra i coinvolti c’è anche un ex brigatista. L’organizzazione aveva studiato tutti i movimenti del banchiere e perfino effettuato dei sopralluoghi. Era pronto anche il covo da usare, nei pressi di Comiso (Ragusa).

L’inchiesta è stata coordinata dal procuratore Sergio Lari, dal neo Procuratore aggiunto Domenico Gozzo e dal pm della Direzione distrettuale antimafia Nicolò Marino. In carcere sono finite persone originarie del nisseno, due delle quali avevano interessi economici in Puglia e Lombardia.

L’operazione ruota attorno a un pregiudicato, Vincenzo Pistritto, personaggio di spicco della Stidda di Gela e indicato come tale da alcuni collaboratori di giustizia che lo accusano. Pistritto con i suoi complici ‘aveva ideato e materialmente pianificato con vari sopralluoghi – spiegano gli inquirenti – diversi progetti criminosi, principalmente rapine per le quali è emersa la disponibilità di armi da fuoco ed esplosivo al plastico e soprattutto sequestri di persona ai danni di un noto banchiere siciliano’.

Per queste due ultime azioni Pistritto aveva ottenuto il coinvolgimento di un ex brigatista, Calogero La Mantia, originario di Sommatino, nel nisseno, ma residente a Gela e arrestato negli anni Settanta per terrorismo, quale affiliato alla colonna milanese ma da vent’anni rientrato a Gela.

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Verso la costituente dell’Associazione Nazionale ‘Libera l’Italia – dalla Cosca dei Pidocchi’

 

 

 

Il Cittadino d’Italia

Verso la costituente dell’Associazione

 

Nazionale ‘Libera l’Italia – dalla Cosca dei

 

Pidocchi’

Melfi: Viene presentato oggi da Giovanni Maddamma il programma di tutte le iniziative che porteranno fino alla costituente dell’Associazione Nazionale ‘Libera l’Italia – dalla Cosca dei Pidocchi’. Un calendario davvero ambizioso e nello stesso tempo molto lodevole, pieno di gran coraggio, e solo per questo bisogna darne merito al Giovane Maddamma. Ma le sorprese non finiscono, infatti l’associazione intende indire manifestazioni nazionali contro la mafia, tra cui si crede in un possibile appoggio di Antonio Di Pietro e Franco Barbato. Tutta Antimafia, l’associazione costituente, che già nel primo pomeriggio nella città di Melfi si becca i primi applausi e non solo, stanno arrivando molte e-mail di persone che intendono partecipare attivamente alla costituente dell’associazione Nazionale. Nella presentazione Giovanni Maddamma spiega ‘questo lavoro e questo momento lo dedico alle vittime della mafia e soprattutto all’amico Angelo Vaccaro Notte, mio e nostro sostenitore, al quale esprimo il mio augurio e la mia stima. Vogliamo richiamare all’attenzione di tutte quelle persone stufe di questa munnizza, persone che non hanno paura di combatterla di unirsi alla costituente per poi creare le numerosi sedi distaccate in tutta l’Italia, per poi espandersi come una macchia d’olio, non dargli più respiro. Chiamo all’attenzione tutti quei blogger, che ogni giorno combattono tramite la rete la mafia, di unirsi alla nostra costituente per formare un grande famiglia di combattenti contro la mafia’. Il Comitato ha attivato una mail per inviare iscrizioni e commenti sull’iniziativa, potete scrivere all’indirizzo

coscadeipidocchi@gmail.com

 

Cambio di guardia al Cittadino d’Italia,

Mirko Di Salvo il nuovo Direttore

Bari – Verrà diretto da Mirko Di Salvo il quotidiano Il Cittadino d’Italia, mentre l’ex direttore Giovanni Maddamma prende il posto come vice. Il cambio nasce da una scelta esclusiva di Giovanni Maddamma, per creare nuovi spazi e per responsabilizzare nuovo personale. Infatti, Mirko Di Salvo appena ricevuto la delega commenta ‘secondo me e secondo tutta la redazione, crediamo che Giovanni Maddamma sia stata un’ottima guida e grazie al suo impegno si creò il Cittadino d’Italia e un personale altamente qualificato, degno di essere al fianco di Giovanni Maddamma’. Nel convegno, molta la solidarietà all’ex direttore Maddamma, per il grande lavoro che sta per compiere e per la sua dedizione di lotta alla Mafia ‘il mio impegno – commenta Maddamma – capovolge tutti quegli schemi antiquati e privi di educazione civile e morale verso dei valori del tutto fondati sull’educazione Cristiana, per questi motivi scelsi di combattere la Mafia, la camorra, la ‘ndrangheta e la sacra corona unita. In ognuno di noi deve nascere la consapevolezza che questo, è un nostro preciso dovere. Quindi, vi ringrazio per gli auguri e spero che l’associazione che mi onoro di rappresentare in questo momento faccia del suo meglio. Vi porto innanzi tutto i saluti di tutti i suoi componenti compreso il nostro Presidente Angelo Vaccaro Notte’.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Antimafia !!! WALL OF HEROS !!!(muro degli eroi)

 

 

Antimafia !!! WALL OF HEROS !!!(muro degli eroi)

The intent of this group is to honor the names of heroes, judges, police and ordinary people that have lost their lives to fight for our freedom against the parasite of society(the mafia).
And to support those heroes that continues to fight every day, despite putting their life and the lives of their family at risk.
———————————–———————————
L`intento di questo gruppo e` di onorare gli eroi,
da giudici, agenti di polizia o gente comune, che hanno perso la loro vita per la nostra liberta`,nella lotta contro i parassiti della societa`(la mafia).
E dare supporto di quegli eroi che tuttora la combattono,
mettendo a rischio la loro vita e quella delle loro famiglie.

‘ suggerite altri nomi da aggiungere o da togliere dal muro’

–you’re free to suggest other names to add to the wall—

THE WALL OF HEROES : Judges Giovanni Falcone, judge Paolo Borsellino, judge Rosario Livatino, judge Rocco Chinnici,judge Gaetano Costa,judge Francesca Morvillo,judge Antonino Scoppelliti,judge Antonino Saetta,judge Giangiacomo Ciaccio Montalto, judge Pietro Scaglione,judge Cesare Terranova,judge Bruno Caccia,Roberto Antiochia,
Carlo Alberto Dalla Chiesa (p),Bernardino Verro, Lenin Mancuso,Emanuela Lai(p),Eddie cosina(p),Agostino Catalano (p),Claudio Traina(p),Vincenzo Li Muli(p)Natale Mondo,Giuseppe Montana(p),Antonio Montinaro(p),Vito Schifani(p),Rocco Di Cillo(p),Gianluca Congiusta,
Pio La Torre, Giuseppe Fava, Peppino Impastato, Libero Grassi, padre Pino Puglisi,Mario Francese,Boris Giuliano, Piersanti Mattarella,Emanuele Basile,Calogero Zucchetto, Ninni Cassara`,Beppe Alfano,Mauro De Mauro,padre Giorgio Gennaro,Paolo Giaccone,Giuseppe Insalaco,Vito Jevoletta,Roberto Parisi,Piero Patti, Fidelfio Asparo,Salvatore Bartolotta(p),Cosimo Cristina,Giovanni Spampinato,Paolo Bottone,Donato Boscia,Piero Pisa,Francesco La Parola,Francesco Paolo Semilia,Sergio Campagnini,Joe Petrosino(p)Giuseppe Russo(p),Ferruccio Parri,Placido Rizzotto,Salvatore Mineo,Gaetano Giordano,Domenico Noviello,Cataldo Tandoy,Paolo Borsellino,Alfredo Agosta,Don Peppe Diana,Rita Atria,Antonio Agostino,Giuseppe Giammona,Giovanna Giammona,Adolfo Parmaliana,Giuseppe Pugliese,Pasquale Loreto,Giovanni Lizzio,Alessandro Rovetta,,Giovanni Monsignore,Salvatore Incardina,Mauro Ristagno,Alberto Giacomelli,Pietro Patti,Barbara Rizzo,Giuseppe Osta,Mario Trapassi,Stefano Lisacchi,Giuseppe Bonmarito,Pietro Marici,Emanuela Setti carraio,Carmelo janni,Angela Sorino,Mario Malausa,Silvio Carrao,Calogero Vaccaio,Eugenio Altomare,Mario Fardelli,Pasquale Nuccio,Pasquale Almerico,Giuseppe Gati`,Francesco Fortugno,Nicola D`antrassi,Sergio Cosmai,Donald Mackay,Carmelo Di Giorgio,Primo Perdoncini,Nicodermo Panetta,Antonino Polifroni,Vincenzo Vaccaro Notte,Salvatore Vaccaro Notte,Dino Gassani,Salvatore Nuvoletta,Giancarlo Siani,Don Giuseppe Diana,Federico Del Prete,Domenico Noviello,Raffaele Granata…

LIVING HEROES : Judge Antonio Ingroia ,judge Giuseppe Ayala,judge Antonino Caponnetto,judge Giuseppe Di Lello,judge Leonardo Guarnotta,judge Nicola Gratteri,judge Andrea Tarondo,judge Filippo Neri,judgeGiacomo Montalbano,judge Raimondo Loforti,judge Laura Vaccaro,judge Anna Canepa,judge Luigi De Magistris,judge Nino Di Matteo, Judge Roberto Piscitello,Franco Neri(judge),Annamaria Palma(judge), Rita Borsellino,Giovanna Terranova(pres. WAM),Giuseppe Linares(c. p.),Rita Costa,padre Cosimo Scordato(com. pop. antimafia pa),ten. col. Gaetano Scillia(dir.antimafia messina)Francesco Messineo(p),Roberto Terzo(proc. anti mafia)Salvatore Borsellini,Gabriella Guerini(p.ass.antiracket etnea),Giuseppe Scandurra(pres.naz. fai),Nino Ippolito(p.ass.antir. salemi),Francesco Forgione(p.com.naz.antir.),Paolo Bocedi(p.naz.a.),Mario Rino Biancheri(p.prov.ass.antiracket caltanissetta),Leoluca Orlando,Salvatore Montemagno(p)Carmine Mancuso,Piera Lo Verso,Giuseppe Lo Giudice, Gaspare Lo Grasso,Jacopo Russo,Domenico Russo,Sabrina Rubino,Ignazio Cutro`,Luca Cammarata,don Luigi Ciotti,Tano Grasso,Renzo Caponetti (pres.antiracket Gela),Sonia Alfano(pres. ass.vittime della mafia),Louis Freeh, Giuseppe Caruso, Pietro Grasso(capo della procura nazionale anti mafia),Marco Travaglio, Giovanni De Gennaro,Antonio Manganelli (p),Fabio e Vincenzo conticello,Loredana Fulco,Patrizia Opipari,Vincenza Eterno,Antonella Sgrillo,Dario Di Lorenzo,Young Jei,Salvatore Lumia,
Giorgio Di Michele,Giuseppe Ciaccio,Enzo Lo Sicco,Massimo Cannatella,Valerio Onorato, Riccardo Ruffino,Pietro Lupo,Rosario Perrone,Francesco Scaffidi Abbate,Paolo Balsamo,Giuseppe Veniero,Rosalba Cavadi,Carmelo Cottone,Francesca Vitellaro,Davide Li Vecchi,Davide De Caro,Giorgio Gennaro,Fedele scarcella,Francesco Fortugno,Gianluca Congiusta,Alessandra Glorioso, Davide Siragusano,Damiano Greco,Giampiero Tusa,Maurizio Dell`Oglio,Mario D`Aleo,Antonio Esposito,Franca Evangelisti,Bruno Piazzese(pres.anti racket SR),Paolo Giaccone, Aldo Rizzo(pm),Andrea Reja,Nunzio Passafiume,Accursio Miraglia,Salvatore Carnevale,Paolo Bongiorno,Carmelo Battaglia,Giuseppe Pignatone,Domenico Gozza, Maurizio De Luca,Lia Sava,Nicola Tanzi(p),Roberto Saviano,giuseppe Panettino,Dino Paternostro,Pino Mascia,Francesco Di Palo,Rodolfo Guajana,Pietro Annese,Guido Agnello,
Antonio Mancino,ragazzi comitato ADDIOPIZZO:(Alessandra Perrone,Alessandro Zammiti,Alessia Rotolo,Alfonso(aless.)Nobile,Andrea Piazza,Anna Maria Santoro,Antonino Cocita,Attilio Bartolotta,Bruno Pomara,Carlo Tomaselli,Cecile Lambert,Chiara Capri,Chloe` Tucciarelli,Cristina Di Pietro, Daniele Briguglia,Daniele Carra,Daniele Marannano,Dario Riccobono,Edoardo Zaffuto,Elisabetta Cangelosi,Enrico Colajanni,Federica Lanzara,Francesca Vannini Parenti,Francesco Galante,Gabriele La Malfa Ribolla,Gaetano Civello,Gero Cordaro,Giovan Battista Cusimano,Giuseppe Gnizio, G. pecoraro,Giusy Cafagna,Guido Nota La DIEGA,Laura Nocilla,Luca Martino,Manlio Bugiarelli,Marcella Alletti,Maria Ciringione,Marta Valenza,Maurizio Guzzardo,M. Mangiola, Nino Di Gregorio,N. Lo Bello,Raffaele Genova,Rob Perrotta,Rossella Chifari,Salvo Caradonna,S. Sofia,Silvia Buzzone,S.Paliaga,S.Pellegrino,Silvio Bologna,Ugo Forello,Valerio D`Antoni,Vera Castagnetta,Vincenzo Romano,Vittorio Greco)fabio Licata,Fabrizio Caliendo,Silvana Fucito,Emanuela Satti,Rocco Di Salvo,Grazia Scime,Filippo Costa,Tommaso Fonte,Pino Ciampolillo,Giorgio Bongiovanni,Mario Caniglia,Sergio De Caprio(p)Pino Masciari,Lorenzo Diana,Raffaele Mazzotta,Lirio Abbate(g),Peter Gomez(g),Rosario Crocetta,Santo Bocchiaro,Elisa Nuara,Vincenzo Conticello,Mariano Nicotra,Giuseppe Catanzaro,Giosue` Marino(p),Giuseppe Forello,Carmelo Pappalardo,Andrea Vecchio,Pino Maniaci, Roberto Molinaro,Lorenzo Diana,Sandra Amurri(g)Pino Masciari,Nino Agostino,Andrea Vecchio,don Luigi Petralia,Francesco Barone,Francesco Vacirca,Fabrizio Vanorio,Adele Mormino,Andrea Vecchio,Joe Pistone,Joaquin(Jack) Garcia,Giuseppe Camerino,Angelo Vaccaro Notte…

 

Enzo Dipiazza

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ONORE ALLA MEMORIA Elenco vittime di tutte le mafie 21 Marzo 2009

 

ONORE E MEMORIA

 

All’alba della notte dei tempi sopraffatti dalla ferocia mafiosa caddero eroicamente combattendo senza mai arrendersi per un’ITALIA migliore numerosi cittadini Italiani della divisione ITALIA ONESTA .

 la cittadinanza onesta si inchina e onora la memoria  innanzi a tanto sacrificio che tracciò le vie della coscienza e legalità.

Che il loro sacrificio sia d’esempio alle future generazioni

Angelo Vaccaro Notte

 

 

 


http://www.youtube.com/watch?v=BXS7pzHpKz8

 

http://www.youtube.com/watch?v=gqB3L7YXxRs

 

<p style=’visibility:visible;’><object type=’application/x-shockwave-flash’ data=’http://widget-98.slide.com/widgets/slideticker.swf’ height=’575′ width=’700′ style=’width:700px;height:575px’><param name=’movie’ value=’http://widget-98.slide.com/widgets/slideticker.swf’ /><param name=’quality’ value=’high’ /><param name=’scale’ value=’noscale’ /><param name=’salign’ value=’l’ /><param name=’wmode’ value=’transparent’/> <param name=’flashvars’ value=’cy=ms&il=1&channel=144115188078355864&site=widget-98.slide.com’/></object><p style=’white-space:nowrap’><a href=’http://www.slide.com/pivot?cy=ms&at=ph&id=144115188078355864&map=1′ target=’_blank’><img src=’http://widget-98.slide.com/p1/144115188078355864/ms_t014_v000_s0ph_f00/images/xslide1.gif’ border=’0′ ismap=’ismap’ /></a> <a href=’http://www.slide.com/pivot?cy=ms&at=ph&id=144115188078355864&map=2′ target=’_blank’><img src=’http://widget-98.slide.com/p2/144115188078355864/ms_t014_v000_s0ph_f00/images/xslide2.gif’ border=’0′ ismap=’ismap’ /></a> <a href=’http://www.slide.com/pivot?cy=ms&at=ph&id=144115188078355864&map=F’ target=’_blank’><img src=’http://widget-98.slide.com/p4/144115188078355864/ms_t014_v000_s0ph_f00/images/xslide42.gif’ border=’0′ ismap=’ismap’ /></a></p></p>

DELITTI di MAFIA


Elenco vittime

di tutte le mafie


Camorra
• Data
• Nome
• 02-12-1983
• Antonio Cristiano (Forze dell’Ordine)
• 30-08-1997
• Arpa Giovanni
• 07-11-1980
• Beneventano Domenico (Politico)
• 31-01-2005
• Bevilacqua Vittorio
• 19-09-1976
• Cappuccio Pasquale (Avvocato)
• 11-08-2000
• Castaldi Pietro (Minori e Giovani)
• 15-11-1995
• Costanzo Gioacchino (Minori e Giovani)
• 05-01-1976
• D’Arminio Gerardo (Forze dell’Ordine)
• 26-03-1994
• Dell’Orme Anna (Donne)
• 20-02-2002
• Del Prete Federico (Sindacalista)
• 20-02-2002
• Del Prete Federico (Sindacalista)
• 19-03-1994
• Diana Giuseppe (Sacerdote)
• 20-07-1998
• Di Falco Salvatore (Operaio)
• 27-03-2004
• Durante Annalisa (Minori e Giovani)
• 29-08-1978
• Esposito Ferraioli Antonio (Sindacalista)
• 20-07-1998
• Flaminio Rosario (Operaio)
• 05-01-1976
• Gerardo D’Arminio (Forze dell’Ordine)
• 11-07-2008
• Granata Raffaele (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• Data
• Nome
• 11-06-2004
• Graziano Antonio (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 11-06-2004
• Graziano Francesco (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 29-05-1982
• Lamberti Simonetta (Minori e Giovani)
• 16-05-2008
• Noviello Domenico (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 11-11-1991
• Pandi Fabio (Minori e Giovani)
• 29-12-1967
• Piani Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 21-07-1991
• Riccardo Angelo
• 21-11-2004
• Riccio Domenico (Commerciante)
• 24-01-2005
• Romanò Attilio
• 28-12-2004
• Rossi Francesco
• 11-06-1997
• Ruotolo Silvia (Donne)
• 07-12-2004
• Scherillo Dario
• 11-08-2000
• Sequino Luigi (Minori e Giovani)
• 23-09-1985
• Siani Giancarlo (Giornalista)
• 12-11-2000
• Terracciano Valentina (Minori e Giovani)
• 10-12-1980
• Torre Marcello (Politico)
• 20-07-1998
• Vallefuoco Alberto (Operaio)
• 22-11-2004
• Verde Gelsomina (Minori e Giovani)

Criminalità

• Data
• Nome
• 05-12-1987
• Ganci Carmelo (Forze dell’Ordine)
• 05-12-1987
• Pignatelli Luciano (Forze dell’Ordine)

Criminalità organizzata

• Data
• Nome
• 29-12-2007
• Marotto Peppino (Sindacalista)
• 24-12-1998
• Muntoni Graziano (Sacerdote)
• 24-07-2000
• Rosa Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 01-03-2004
• Tilocca Bonifacio
• 24-07-2000
• Zoccola Daniele (Forze dell’Ordine)

Mafia

• Data
• Nome
• 02-07-1949
• Agnone Carmelo (Forze dell’Ordine)
• 18-03-1992
• Agosta Alfredo (Forze dell’Ordine)
• 05-08-1989
• Agostino Antonino (Forze dell’Ordine)
• 19-08-1949
• Alce Giovanbattista (Forze dell’Ordine)
• 08-01-1993
• Alfano Beppe (giornalista)
• 29-01-1986
• Alfano Francesco
• 31-12-1991
• Aliotto Giuseppe
• 01-05-1947
• Allotta Vito (Contadini e possidenti)
• 25-04-1957
• Almerico Pasquale (Politico)
• 01-03-1920
• Alongi Nicolò (Sindacalista)
• 29-11-1983
• Alongi Sebastiano (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 23-12-1984
• Altobelli Giovanbattista
• 30-06-1963
• Altomare Eugenio (Forze dell’Ordine)
• 11-07-1979
• Ambrosoli Giorgio (Magistrato)
• 28-01-1946
• Amenduni Vincenzo (Forze dell’Ordine)
• 23-10-2003
• Amico Michele (Commerciante)
• 06-08-1985
• Antiochia Roberto (Forze dell’Ordine)
• 22-08-2007
• Antonino D’Angelo (Commerciante)
• 11-01-1979
• Aparo Filadelfio (Forze dell’Ordine)
• 02-04-1985
• Asta Giuseppe (Minori e Giovani)
• 02-04-1985
• Asta Rizzo Barbara (Donne)
• 02-04-1985
• Asta Salvatore (Minori e Giovani)
• 26-07-1992
• Atria Rita (Donne)
• 23-12-1946
• Azoti Nicolò (Sindacalista)
• 23-03-1997
• Azzolina Agata (Donne)
• 20-05-1914
• Barbato Mariano (Politico)
• 29-07-1983
• Bartolotta Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 04-05-1980
• Basile Emanuele (Forze dell’Ordine)
• 05-07-1999
• Basile Filippo (Impiegato Pubblica Amministrazione)
• 24-03-1966
• Battaglia Carmelo (Sindacalista)
• 10-11-1979
• Bellissima Giovanni (Forze dell’Ordine)
• 26-08-1986
• Benigno Salvatore (Impiegato)
• 25-06-1994
• Bennici Salvatore (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 06-12-2001
• Benvegna Carmelo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 22-10-1946
• Biondo Giuseppe (Contadini e possidenti)
• 25-03-1994
• Bodenza Luigi (Forze dell’Ordine)
• 10-11-1979
• Bologna Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 13-06-1983
• Bommarito Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 28-01-1946
• Bonfiglio Fiorentino (Forze dell’Ordine)
• 11-06-1922
• Bonfiglio Sebastiano (Sindacalista e Politico)
• 20-09-1960
• Bongiorno Paolo (Sindacalista)
• 30-11-1977
• Bonincontro Attilio (Forze dell’Ordine)
• 09-05-1990
• Bonsignore Giovanni (Impiegato Pubblica Amministrazione)
• 17-12-1992
• Borsellino Giuseppe (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 19-07-1992
• Borsellino Paolo (Magistrato)
• 21-04-1992
• Borsellino Paolo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 02-03-1988
• Boscia Donato (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 28-01-1946
• Boscone Mario (Forze dell’Ordine)
• 27-08-1996
• Botta Salvatore (Minori e Giovani)
• 21-01-1986
• Bottone Paolo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 23-12-1984
• Brandi Annamaria
• 19-08-1949
• Bubusa Carlo Antonio (Forze dell’Ordine)
• 29-06-1982
• Burrafato Antonio (Forze dell’Ordine)
• 29-11-1995
• Buscemi Antonino (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 24-05-1982
• Buscemi Rodolfo (Minori e Giovani)
• 01-05-1947
• Busellini Emanuele (Contadini e possidenti)
• 17-12-1984
• Busetta Pietro (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 28-11-1949
• Butifar Francesco (Forze dell’Ordine)
• 26-06-1983
• Caccia Bruno (Magistrato)
• 03-11-1947
• Caiola Calogero (Contadini e possidenti)
• 25-08-1949
• Calabrese Giovanni (Forze dell’Ordine)
• 28-06-1946
• Camilleri Pino (Politico)
• 12-12-1985
• Campagna Graziella (Minori e Giovani)
• 02-04-1948
• Cangelosi Calogero (Sindacalista)
• 30-06-1963
• Cannizzaro Pietro (Custode)
• 27-12-1919
• Canzio Alfonso (Sindacalista)
• 27-05-1993
• Capolicchio Dino (Minori e Giovani)
• 02-07-1975
• Cappiello Gaetano (Forze dell’Ordine)
• 13-03-1985
• Carbone Giovanni (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 20-04-1995
• Carbone Giovanni (Operaio)
• 16-05-1955
• Carnevale Salvatore (Sindacalista)
• 27-11-1920
• Caronia Stefano (Sacerdote)
• 01-04-1977
• Caruso Vincenzo (Forze dell’Ordine)
• 22-06-1947
• Casarrubea Giuseppe (Sindacalista e Politico)
• 06-08-1985
• Cassarà Antonino (Forze dell’Ordine)
• 04-05-1921
• Cassarà Giuseppe (Politico)
• 04-05-1921
• Cassarà Vito (Politico)
• 26-09-1978
• Castelbuono Salvatore (Vigile Urbano)
• 25-02-1997
• Castellino Giulio (Impiegati Pubblica Amministrazione)
• 05-08-1989
• Castellucci Ida (Donne)
• 22-09-1946
• Castiglione Giovanni (Sindacalista)
• 19-07-1992
• Catalano Agostino (Forze dell’Ordine)
• 02-07-1949
• Catanese Candeloro (Forze dell’Ordine)
• 23-12-1984
• Cavalese Angela
• 22-12-1984
• Cavalli Susanna
• 23-12-1984
• Cerrato Lucia
• 13-07-1980
• Cerulli Pietro (Forze dell’Ordine)
• 29-07-1983
• Chinnici Rocco (Magistrato)
• 30-06-1963
• Ciaccio Giorgio (Forze dell’Ordine)
• 25-01-1983
• Ciaccio Montalto Gian Giacomo (Magistrato)
• 18-09-1945
• Cicero Calogero (Forze dell’Ordine)
• 18-01-1946
• Cinquepalmi Vitangelo (Forze dell’Ordine)
• 01-05-1947
• Clesceri Margherita (Donne)
• 28-03-1945
• Comaianni Calogero (Contadini e possidenti)
• 29-01-1921
• Compagna Giuseppe (Sindacalista e Politico)
• 17-11-1998
• Condello Antonio (Forze dell’Ordine)
• 01-04-1977
• Condello Stefano (Forze dell’Ordine)
• 30-06-1963
• Corrao Silvio (Forze dell’Ordine)
• 19-07-1992
• Cosina Walter (Forze dell’Ordine)
• 20-08-1977
• Costa Filippo (Insegnante)
• 06-08-1980
• Costa Gaetano (Magistrato)
• 27-04-1969
• Costantino Orazio (Forze dell’Ordine)
• 16-12-1991
• Cozzumbo Giuseppa (Commerciante)
• 05-05-1960
• Cristina Cosimo (giornalista)
• 01-05-1947
• Cusenza Giorgio (Minori e Giovani)
• 28-08-1987
• Cutroneo Salvatore (Minori e Giovani)
• 13-06-1983
• D’Aleo Mario (Forze dell’Ordine)
• 11-09-1945
• D’Alessandria Agostino (Sindacalista)
• 03-09-1982
• Dalla Chiesa Carlo Alberto (Forze dell’Ordine)
• 30-03-1960
• Damonti Antonio (Minori e Giovani)
• 11-03-1989
• D’Antrassi Nicola (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 18-09-1945
• De Francisca Fedele (Forze dell’Ordine)
• 16-09-1970
• De Mauro Mauro (giornalista)
• 23-12-1984
• De Simone Anna
• 23-12-1984
• De Simone Giovanni
• 23-12-1984
• De Simone Nicola
• 16-06-1982
• Di Barca Luigi (Forze dell’Ordine)
• 28-08-1979
• Di Bona Calogero (Forze dell’Ordine)
• 23-05-1992
• Dicillo Rocco (Forze dell’Ordine)
• 30-09-1920
• Di Gangi Croce (Politico)
• 16-06-1982
• Di Lavore Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 13-10-1992
• Di Lorenzo Pasquale (Forze dell’Ordine)
• 01-05-1947
• Di Maggio Lorenzo (Minori e Giovani)
• 23-11-1993
• Di Matteo Giuseppe (Minori e Giovani)
• 16-10-1945
• Di Miceli Michele (Forze dell’Ordine)
• 03-09-1948
• Di Salvo Antonino (Forze dell’Ordine)
• 01-05-1947
• Di Salvo Filippo (Contadini e possidenti)
• 30-04-1982
• Di Salvo Rosario (Politico)
• 07-10-1986
• Domino Claudio (Minori e Giovani)
• 18-01-1946
• Epifani Vittorio (Forze dell’Ordine)
• 23-05-1992
• Falcone Giovanni (Magistrato)
• 09-11-1995
• Famà Serafino (Magistrato)
• 30-06-1963
• Fardelli Marino (Forze dell’Ordine)
• 05-01-1984
• Fava Giuseppe (giornalista)
• 27-07-1993
• Ferrari Alessandro (Forze dell’Ordine)
• 28-09-1992
• Ficalora Paolo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 25-08-1949
• Fiorenza Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 26-01-1979
• Francese Mario (giornalista)
• 16-06-1982
• Franzolin Silvano (Forze dell’Ordine)
• 16-10-1996
• Frazzetto Giacomo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 16-10-1996
• Frazzetto Salvatore (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 21-09-1986
• Gebbia Filippo (Minori e Giovani)
• 16-02-1916
• Gennaro Giorgio (Sacerdote)
• 15-03-1990
• Genova Gaetano (Impiegato Pubblica Amministrazione)
• 08-10-1998
• Geraci Domenico (Mico) (Sindacalista)
• 21-11-1947
• Geronazzo Luigi (Forze dell’Ordine)
• 11-06-1948
• Giacalone Antonio (Contadini e possidenti)
• 11-06-1948
• Giacalone Marcantonio (Contadini e possidenti)
• 11-08-1982
• Giaccone Paolo (Impiegato Pubblica Amministrazione)
• 17-11-1986
• Giaccone Rosario Pietro (Forze dell’Ordine)
• 14-09-1988
• Giacomelli Alberto (Magistrato)
• 21-03-1990
• Gioitta Iachino Nicola (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 11-11-1992
• Giordano Gaetano (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 20-04-1995
• Giovanni Carbone (Manovale)
• 21-07-1979
• Giuliano Boris (Forze dell’Ordine)
• 29-08-1991
• Grassi Libero (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 28-01-1946
• Greco Emanuele (Forze dell’Ordine)
• 01-05-1947
• Grifò Giovanni (Minori e Giovani)
• 16-05-1946
• Guarino Gaetano (Politico)
• 07-03-1946
• Guarisco Antonino (Impiegati Pubblica Amministrazione)
• 04-04-1992
• Guazzelli Giuliano (Forze dell’Ordine)
• 04-01-1949
• Gulino Carlo (Minori e Giovani)
• 04-01-1949
• Gulino Francesco Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 28-08-1980
• Iannì Carmelo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 10-09-1981
• Ievolella Vito (Forze dell’Ordine)
• 09-05-1978
• Impastato Giuseppe (Peppino) (Politico)
• 19-06-1989
• Incardona Salvatore (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 24-03-1994
• Incognito Enrico (Minori e Giovani)
• 12-01-1988
• Insalaco Giuseppe (Politico)
• 07-08-1952
• Intile Filippo (Contadini e possidenti)
• 01-05-1947
• Intravaia Castrense (Contadini e possidenti)
• 28-01-1946
• La Brocca Giovanni (Forze dell’Ordine)
• 27-07-1993
• Lacatena Carlo (Forze dell’Ordine)
• 01-05-1947
• La Fata Vincenzina (Minori e Giovani)
• 04-01-1997
• La Franca Giuseppe (Contadini e possidenti)
• 08-05-1982
• Lala Giuseppe
• 01-05-1947
• Lascari Serafino (Minori e Giovani)
• Data
• Nome
• 30-04-1982
• La Torre Pio (Politico)
• 02-07-1949
• Lentini Carmelo (Forze dell’Ordine)
• 13-06-1991
• Leonardi Vincenzo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 23-12-1984
• Leoni Pierfrancesco
• 10-03-1948
• Letizia Giuseppe (Minori e Giovani)
• 28-01-1946
• Levico Vittorio (Forze dell’Ordine)
• 19-07-1992
• Li Muli Vincenzo (Forze dell’Ordine)
• 02-03-1948
• Li Puma Epifanio (Sindacalista)
• 30-09-1920
• Li Puma Paolo (Politico)
• 29-07-1983
• Li Sacchi Stefano (Portinaio)
• 21-09-1990
• Livatino Rosario (Magistrato)
• 27-07-1992
• Lizzio Giovanni (Forze dell’Ordine)
• 19-08-1949
• Loddo Armando (Forze dell’Ordine)
• 19-07-1992
• Loi Emanuela (Forze dell’Ordine)
• 22-06-1947
• Lo Jacono Vincenzo (Sindacalista e Politico)
• 18-01-1946
• Lombardi Angelo (Forze dell’Ordine)
• 28-01-1946
• Loria Pietro (Forze dell’Ordine)
• 05-05-1971
• Lo Russo Antonio (Forze dell’Ordine)
• 17-01-1947
• Macchiarella Pietro (Sindacalista)
• 30-06-1963
• Malausa Mario (Forze dell’Ordine)
• 19-08-1949
• Mancini Sergio (Forze dell’Ordine)
• 25-09-1979
• Mancuso Lenin (Forze dell’Ordine)
• 22-10-1947
• Maniaci Giuseppe (Sindacalista)
• 19-09-1994
• Maniscalco Francesco (Operaio)
• 31-03-1995
• Marcone Francesco (Impiegato Pubblica Amministrazione)
• 19-08-1949
• Marcone Pasquale (Forze dell’Ordine)
• 19-08-1949
• Marconi Antonio (Forze dell’Ordine)
• 02-07-1949
• Marinaro Michele (Forze dell’Ordine)
• 10-11-1979
• Marrara Domenico (Forze dell’Ordine)
• 23-12-1984
• Matarazzo Luisella
• 06-01-1980
• Mattarella Piersanti (Politico)
• 29-10-1962
• Mattei Enrico (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 01-05-1947
• Megna Giovanni (Contadini e possidenti)
• 03-09-1948
• Messina Nicola (Forze dell’Ordine)
• 28-11-1949
• Messina Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 23-01-1990
• Miceli Vincenzo (Impiegato Pubblica Amministrazione)
• 25-11-1985
• Milella Giuditta (Minori e Giovani)
• 27-05-1944
• Milisenna Santi (Politico)
• 13-09-1920
• Millunzi Gaetano (Sacerdote)
• 04-01-1947
• Miraglia Accursio (Sindacalista e Politico)
• 03-10-1920
• Mirmina Paolo (Sindacalista)
• 25-04-1946
• Misuraca Giuseppe
• 25-04-1946
• Misuraca Mario
• 23-12-1984
• Moccia Carmine
• 14-01-1988
• Mondo Natale (Forze dell’Ordine)
• 18-11-1988
• Montalbano Giuseppe (Medico)
• 23-12-1995
• Montalto Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 28-08-1987
• Montalto Rosario (Minori e Giovani)
• 28-07-1985
• Montana Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 27-10-1919
• Monticciolo Giuseppe (Sindacalista)
• 23-05-1992
• Montinaro Antonio (Forze dell’Ordine)
• 23-12-1984
• Moratello Valeria
• 13-06-1983
• Morici Pietro (Forze dell’Ordine)
• 23-12-1983
• Morini Maria Luigia
• 21-09-1986
• Morreale Antonio (Pensionato)
• 18-06-1975
• Morreale Calogero (Sindacalista e Politico)
• 23-05-1992
• Morvillo Francesca (Magistrato)
• 27-07-1993
• Moussafir Driss (Extracomunitario)
• 03-03-1976
• Muscarella Giuseppe (Sindacalista)
• 03-05-1982
• Musella Gennaro (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 27-05-1993
• Nencioni Caterina (Minori e Giovani)
• 27-05-1993
• Nencioni Elisabetta Nadia (Minori e Giovani)
• 27-05-1993
• Nencioni Fabrizio
• 27-05-1993
• Nencioni Fiume Angela (Donne)
• 14-10-1905
• Nicoletti Luciano (Contadini e possidenti)
• —
• Notarbartolo Emanuele (Politico)
• 30-06-1963
• Nuccio Pasquale (Forze dell’Ordine)
• 14-10-1920
• Orcel Giovanni (Sindacalista)
• 12-01-1906
• Orlando Andrea (Medico)
• 02-01-1999
• Ottone Salvatore
• 19-08-1949
• Pabusa Antonio (Forze dell’Ordine)
• 16-10-1945
• Pagano Rosario (Forze dell’Ordine)
• 19-08-1949
• Palandrani Gabriele (Forze dell’Ordine)
• 19-09-1994
• Panepinto Calogero (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 30-05-1994
• Panepinto Ignazio (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 16-05-1911
• Panepinto Lorenzo (Politico)
• 16-10-1945
• Paoletti Mario (Forze dell’Ordine)
• 27-07-1993
• Pasotto Sergio (Forze dell’Ordine)
• 01-06-1946
• Passafiume Nunzio (Sindacalista)
• 27-02-1985
• Patti Pietro (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 26-10-1959
• Pecoraro Antonio (Minori e Giovani)
• 20-05-1914
• Pecoraro Giorgio (Sindacalista)
• 26-10-1959
• Pecoraro Vincenzo (Contadini e possidenti)
• 14-02-1989
• Pepi Francesco (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 06-06-1982
• Peri Antonino (Autotrasportatore)
• 12-03-1909
• Petrosino Joe (Forze dell’Ordine)
• 15-03-1990
• Piazza Emanuele (Forze dell’Ordine)
• 18-01-1946
• Piccini Imerio (Forze dell’Ordine)
• 27-07-1993
• Picerno Stefano (Forze dell’Ordine)
• 26-01-1982
• Piombino Nicolò (Forze dell’Ordine)
• 08-11-1947
• Pipitone Vito (Sindacalista)
• 11-03-1983
• Pollara Salvatore (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 25-04-1957
• Pollari Antonio (Contadini e possidenti)
• 22-04-1999
• Pompeo Stefano (Minori e Giovani)
• 19-02-1921
• Ponzo Pietro (Contadini e possidenti)
• 26-06-1959
• Prestigiacomo Anna (Minori e Giovani)
• 15-09-1993
• Puglisi Giuseppe (Sacerdote)
• 02-07-1962
• Puleo Giacinto (Contadini e possidenti)
• 04-12-1945
• Puntarello Giuseppe (Sindacalista)
• 06-08-1944
• Raia Andrea (Sindacalista)
• 16-06-1982
• Raiti Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 14-12-1988
• Ranieri Luigi (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 02-07-1949
• Reda Quinto (Forze dell’Ordine)
• 09-03-1979
• Reina Michele (Politico)
• 08-07-1949
• Renda Leonardo (Politico)
• 18-01-1961
• Riccobono Paolino (Minori e Giovani)
• 10-03-1948
• Rizzotto Placido (Sindacalista)
• 24-05-1982
• Rizzuto Matteo (Minori e Giovani)
• 26-09-1988
• Rostagno Mauro (giornalista)
• 31-10-1990
• Rovetta Alessandro (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 22-09-1919
• Rumore Giuseppe (Sindacalista)
• 03-09-1982
• Russo Domenico (Forze dell’Ordine)
• 20-08-1977
• Russo Giuseppe (Forze dell’Ordine)
• 19-08-1949
• Russo Ilario (Forze dell’Ordine)
• 25-09-1988
• Saetta Antonino (Magistrato)
• 25-09-1988
• Saetta Stefano (Familiare)
• 17-02-1995
• Salamone Giovanni
• 18-11-1996
• Salerno Riccardo (Minori e Giovani)
• 02-01-1999
• Salerno Rosario
• 18-11-1996
• Salerno Savona Maria (Donne)
• 09-05-1947
• Salvia Michelangelo (Contadini e possidenti)
• 02-11-1946
• Santangelo Giovanni (Contadini e possidenti)
• 02-11-1946
• Santangelo Giuseppe (Contadini e possidenti)
• 02-11-1946
• Santangelo Vincenzo (Contadini e possidenti)
• 26-03-1946
• Sassano Francesco (Forze dell’Ordine)
• 26-07-1991
• Savoca Andrea (Minori e Giovani)
• 18-09-1959
• Savoca Giuseppina (Minori e Giovani)
• 22-09-1946
• Scaccia Girolamo (Sindacalista)
• 05-05-1971
• Scaglione Pietro (Magistrato)
• 18-11-1945
• Scalia Giuseppe (Sindacalista)
• 23-05-1992
• Schifani Vito (Forze dell’Ordine)
• 12-09-1989
• Scimè Grazia (Donne)
• 20-06-1945
• Scimone Filippo (Forze dell’Ordine)
• 09-08-1991
• Scopelliti Antonino (Magistrato)
• 16-02-1922
• Scuderi Antonino (Sindacalista)
• 03-09-1982
• Setti Carraro Emanuela (Donne)
• 25-11-1983
• Siciliano Biagio (Minori e Giovani)
• 10-01-1974
• Sorino Angelo (Forze dell’Ordine)
• 13-08-1955
• Spagnolo Giuseppe (Sindacalista e Politico)
• 28-10-1972
• Spampinato Giovanni (giornalista)
• 28-01-1946
• Spampinato Mario (Forze dell’Ordine)
• 22-01-1992
• Spartà Antonino (Contadini e possidenti)
• 22-01-1992
• Spartà Salvatore (Contadini e possidenti)
• 22-01-1992
• Spartà Vincenzo (Contadini e possidenti)
• 16-01-1922
• Spatola Domenico (Sindacalista)
• 16-01-1922
• Spatola Mario (Sindacalista)
• 16-01-1922
• Spatola Pietro Paolo (Sindacalista)
• 07-03-1946
• Spinelli Marina (Donne)
• 30-08-1982
• Spinelli Vincenzo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 28-04-1921
• Stassi Vito (Sindacalista e Politico)
• 06-07-1919
• Stella Costantino (Sacerdote)
• 21-07-1999
• Sultano Salvatore (Minori e Giovani)
• 23-12-1984
• Taglialatela Federica
• 30-03-1960
• Tandoj Cataldo (Forze dell’Ordine)
• 16-12-1948
• Tasquier Giovanni (Forze dell’Ordine)
• 25-09-1979
• Terranova Cesare (Magistrato)
• 30-06-1963
• Tesauro Giuseppe (Fornaio)
• 19-07-1992
• Traina Claudio (Forze dell’Ordine)
• 27-04-1996
• Tramuta Calogero (Forze dell’Ordine)
• 29-07-1983
• Trapassi Mario (Forze dell’Ordine)
• 26-01-1978
• Triolo Ugo (Magistrato)
• 30-06-1963
• Vaccaro Calogero (Forze dell’Ordine)
• 05-02-2000
• Vaccaro Notte Salvatore (Capo Squadra Forestale)
• 03-11-1999
• Vaccaro Notte Vincenzo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 11-06-1980
• Valarioti Giuseppe (Politico)
• 25-12-1981
• Valvola Onofrio
• 23-12-1984
• Vastarella Abramo
• 08-05-1982
• Vecchio Domenico
• 31-10-1990
• Vecchio Francesco (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 28-04-1984
• Vento Vincenzo (Ambulante)
• 03-11-1915
• Verro Bernardino (Sindacalista)
• 01-05-1947
• Vicari Francesco (Contadini e possidenti)
• 11-07-1989
• Vinci Paolo (Minori e Giovani)
• 02-12-1984
• Vitale Leonardo
• 29-01-1919
• Zangara Giovanni (Politico)
• 03-09-1948
• Zapponi Celestino (Forze dell’Ordine)
• 14-11-1982
• Zucchetto Calogero (Forze dell’Ordine)

‘ndrangheta

• Data
• Nome
• 08-05-1998
• Anzalone Mariangela (Minori e Giovani)
• 04-01-1992
• Aversa Salvatore (Forze dell’Ordine)
• 13-01-1982
• Borrelli Francesco (Forze dell’Ordine)
• 21-07-2000
• Cataldo Saverio (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 26-02-2000
• Chiarotti Ferdinando (Pensionato)
• 01-11-1995
• Colucci Luigi (Commerciante)
• 24-09-2004
• Carbone Massimiliano (Imprenditore)

• 24-05-2005
• Congiusta Gianluca (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 10-07-1991
• Cordopatri Antonino (Contadini e possidenti)
• 13-03-1985
• Cosmai Sergio (Direttore del carcere)
• 25-03-1985
• De Maio Domenico (Politico)
• 03-07-1975
• Ferlaino Francesco (Magistrato)
• 16-10-2005
• Fortugno Francesco (Politico)
• 18-01-1994
• Garofalo Vincenzo (Forze dell’Ordine)
• 12-03-1977
• Gatto Rocco
• 20-03-1989
• Grasso Vincenzo (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 13-04-2000
• Gullaci Domenico (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• Data
• Nome
• 03-01-1998
• Ieraci Saverio (Minori e Giovani)
• 03-01-1998
• Ladini Davide (Minori e Giovani)
• 26-03-2008
• Longo Antonio (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 21-06-1980
• Losardo Giovanni (Politico)
• 27-10-2000
• Madia Giovanni (Minori e Giovani)
• 25-08-2000
• Manfreda Giuseppe
• 10-03-2003
• Perri Antonio (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 04-01-1992
• Precenzano Lucia (Donne)
• 27-03-1994
• Pugliese Maria Teresa (Donne)
• 04-03-1987
• Richichi Giuseppe (Insegnante)
• 02-11-2004
• Rodà Paolo (Minori e Giovani)
• 11-06-2006
• Scarcella Fedele (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 23-02-1989
• Tassone Marcella (Minori e Giovani)
• 02-03-2002
• Torquato Ciriaco (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 10-12-1976
• Vinci Francesco (Minori e Giovani)

‘ndrangheta ‘I basilischi’

• Data
• Nome
• 12-11-1988
• Mintagna Lucia (Minori e Giovani)
• 10-07-1996
• Tammone Francesco (Forze dell’Ordine)

Sacra corona unita

• Data
• Nome
• 06-12-1999
• Arsano Raffaele (Guardie Giurate)
• 10-01-1989
• Calviello Domenico (Minori e Giovani)
• 07-06-2000
• Colangiuli Maria (Donne)
• 24-02-2000
• De Falco Alberto (Forze dell’Ordine)
• 21-09-1999
• Di Candia Matteo (Pensionato)
• 10-01-2001
• Fazio Michele (Minori e Giovani)
• 31-03-1984
• Fonte Renata (Politico)
• 09-01-1991
• Guarino Valentina (Minori e Giovani)
• 10-01-1997
• Lupoli Raffaella (Minori e Giovani)
• Data
• Nome
• 10-01-2003
• Marchitelli Gaetano (Minori e Giovani)
• 10-01-1981
• Martinelli Palmina (Minori e Giovani)
• 06-11-1992
• Panunzio Giovanni (Imprenditori Professionisti Commercianti)
• 06-12-1999
• Patera Rodolfo (Guardie Giurate)
• 10-01-1991
• Pirtoli Angelica (Minori e Giovani)
• 06-12-1999
• Pulli Luigi (Guardie Giurate)
• 02-03-2000
• Scerbo Francesco (Minori e Giovani)
• 24-02-2000
• Sottile Antonio (Forze dell’Ordine)
• 10-01-1996
• Torno Anna Maria (Minori e Giovani)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

In migliaia in piazza a Napoli per commemorare le vittime della mafia

 

Sono gia’ migliaia le persone in piazza a Napoli per la manifestazione in ricordo delle vittime di mafia e camorra indetta dall’associazione ‘Libera’. A sfilare sul lungomare Caracciolo giovani, istituzioni e i parenti delle vittime della criminalita’ organizzata.

Nel corso della marcia sono letti ininterrottamente i nomi di oltre 900 tra semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali uccisi da mafia e camorra nel corso degli anni. In corteo anche rappresentanti sindacali e una
delegazione dello stabilimento Fiat Auto di Pomigliano d’Arco.

Ad aprire il corteo, che don Luigi Ciotti, leader di ‘Libera’ ha definito un ‘camminare insieme’, oltre 500 familiari delle vittime delle mafie in rappresentanza di un coordinamento di circa 3mila familiari. A Napoli anche gruppi, arrivati a bordo di pullman, di numerose delegazioni di regioni italiane. Ma a sfilare ci sono anche rappresentanti di 30 paesi che sono venuti a Napoli in segno di solidarieta’.

‘Questa manifestazione e’ un segno fortissimo, significa da un lato che Napoli ha sofferto per la Camorra e dall’altro che e’ un segno di riconoscimento della capacita’ che Napoli ha di reagire – ha detto il sindaco partenopeo Rosa Russo Iervolino – Napoli ha la forza per uscire da questa situazione. La politica deve ritrovare il senso di servizio e comunita’, la volonta’ e l’entusiasmo di fare qualcosa che serva a tutti’. Per il presidente della Provincia di Napoli, Dino Di Palma, invece, oggi’e’ un grande giorno in cui istituzioni, cittadini e associazioni dimostrano che, lavorando insieme, si puo”.

 

Una folla enorme sfila in via Caracciolo insieme a Libera e ai familiari di 500 vittime della criminalità. Provengono da trenta Paesi del mondo e da tutte le regioni italiane. Ieri la veglia in Duomo, presente il segretario Pd Franceschini.  Il cardinale Sepe indossa la stola di don Diana e tuona: «Malavitosi, convertitevi»

Comincia con l’inno d’Italia la marcia del 21 marzo a Napoli, per la quattordicesima giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafia. Lo hanno cantano i familiari delle vittime della criminalità organizzata, in testa ad un corteo che raggiungerà piazza del Plebiscito. Migliaia di persone hanno già affollato il lungomare napoletano: provengono da trenta Paesi del mondo e da tutte le regioni italiane.

‘Migliaia e migliaia di persone sono qui oggi per un abbraccio alla città – dice don Luigi Ciotti, presidente nazionale dell’associazione Libera che ha promosso la tre giorni dedicata all’antimafia – è un segno di attenzione a chi si impegna tutti i giorni contro la criminalità organizzata. Oggi siamo qui per ripetere che occorrono meno parole e più fatti’.

A Napoli sono arrivate 1500 persone dal Piemonte, mille dalla Sicilia, a bordo di due navi, 300 dalla Toscana, 800 autobus di studenti delle scuole di tutto il Paese, negli alberghi partenopei sono stati ospitati la notte scorsa 480 familiari delle vittime, gli stessi che aprono il corteo di Libera, esponendo le fotografie dei loro cari scomparsi.

 

Da tutta Italia treni e pullman per Napoli

Giovani, studenti, anziani, scuole, associazioni e parrocchie. Da tutta Italia per particapare alla XIV edizione della ”Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, organizzata dalle associazioni Libera e Avviso pubblico, che quest’anno si terrà a Napoli, il 21 marzo. Un evento importante per il quale si prevede la partecipazione di 100mila persone da tutt’Italia e che ha visto compiere con diverse manifestazioni e con presenze significative, (oltre al presidente e fondatore don Luigi Ciotti, numerosi esponenti del mondo della magistratura, delle istituzioni, dell’associazionismo) i «cento passi» che convoglieranno nella giornata del 21 marzo, primo giorno di primavera, il simbolo della speranza che si rinnova, scelta da libera per riunire dal 1995 i familiari delle vittime innocenti della criminalità organizzata che hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace.

Il primo appuntamento dei tre giorni conclusivi (19, 20 e 21) è si è svolto a Casal di Principe, terra di camorra e per tanti anni regno incontrastato dei Casalesi, dove il 19 marzo 1994 è morto per mano della camorra don Giuseppe Diana nella sacrestia della chiesa di cui era parroco. Si stava preparando a celebrare la messa, quando quattro proiettili ne hanno spento per sempre la voce. Una voce che predicava e denunciava, che ammoniva ma sapeva anche sostenere. «Un uomo, un sacerdote che sapeva uscire dalla sacrestia e scendere dall’altare per andare incontro alle persone, rinnovando un’autentica comunione – dice di lui don Luigi Ciotti –  al di là delle etichette don Peppino era un prete e basta. semplicemente un uomo di chiesa, come ebbe modo di ribadire, quando lo etichettavano sbrigativamente prete anticamorra».

Da Torino
Partirà dalla stazione Porta Nuova il treno speciale per Napoli. Realizzato grazie al contributo della Regione Piemonte, vedrà la partecipazione di una delegazione di 1.400 persone dell’associazione Libera. In partenza anche dieci pullman speciali. Nell’ambito della stessa celebrazione è stata indetta un’assemblea venerdì alle 17, al Teatro Carignano. Sono previsti gli interventi del sindaco di Torino Sergio Chiamparino, del presidente delal Provincia Antonio Saitta e della presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso. Saranno presenti anche alcuni familiari di vittime di mafia e la rete Torino Sistema Solare, con Max Casacci dei Subsonica e altre personalità del mondo della notte torinese, per presentare il videoclip ”Mafia Spa” (con musiche di Postalmarket, regia di Luca Lumaca) e la campagna ”La mafia non paga la crisi”, azione di disturbo contro il consumo di cocaina.

Dalla Toscana
Domani a Napoli saranno almeno un migliaio, in massima parte studenti, presenti all’iniziativa di Napoli promossa da Libera e Avviso Pubblico. Dalla Toscana partiranno 13 pullman, ci saranno 17 classi delle scuole superiori. L’iniziativa è stata presentata a Firenze dalla coordinatrice di Libera Toscana, Vanna Van Straten, che ha ricordato, spiega una nota «l’importanza di questa giornata che ogni anno, in una città ad alta concentrazione mafiosa, vuole ricordare le vittime della mafia e rinnovare l’impegno di cittadini, organizzazioni e istituzioni alla lotta contro l’illegalità». Dalla Toscana partiranno 13 pullman, con 8 scuole medie superiori, per un totale di 17 classi. Al corteo di sabato parteciperà anche il presidente del consiglio comunale di Firenze, Eros Cruccolini; il Comune invierà il gonfalone della città. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il procuratore aggiunto a Firenze, Giuseppe Soresina, che, spiega la nota di Libera, ha sottolineato l’importanza di iniziative di questo genere anche per la magistratura «che certo non vive un momento facile». La nota aggiunge che per Soresina «alle difficoltà di carattere tecnico, per cui anche le auto della Procura sono ferme, si sommano quelle di carattere politico, visto che negli ultimi anni, dal 1990 a oggi, una serie di interventi legislativi ha reso l’operato della magistratura più difficile». «Anche Claudio Vanni, di Unicoop Firenze, e l’assessore all’istruzione del Comune di Firenze, Daniela Lastri, – conclude la nota – hanno sottolineato l’importanza di ‘educare alla legalità».

Da Ercolano
Contro la camorra e per una società più giusta: così a Ercolano (Napoli) scuole, associazioni e parrocchie si preparano alla giornata della legalità. Il mondo dell’associazionismo e della scuola si ritroverà in piazza a Napoli sabato con ”I cento passi… l’impegno di Ercolano contro le camorre e le mafie”. Una delegazione dell’amministrazione comunale sarà presente alle 9.30 alla Rotonda Diaz per l’appuntamento clou in piazza del Plebiscito: qui sarà ubicato lo stand di ”Radio Siani” e ”Radio Onda Pazza” presso i quali sarà possibile lasciare un messaggio, un segno dell’impegno contro le mafie per la pace e la legalità. «I messaggi – dice il sindaco di Ercolano, Nino Daniele – saranno trasmessi in onda su Radio Siani la settimana prossima, con la partenza delle trasmissioni via web». In concomitanza con la manifestazione di Napoli, nella sala consiliare del comune di Ercolano e in alcune scuole saranno letti i nomi delle vittime innocenti di mafia. L’impegno per la legalità chiamerà di nuovo a raccolta le scuole ercolanesi mercoledì 25 marzo al MAV. Alle 10.30 sarà rappresentato lo spettacolo teatrale ”La Ferita” – presente indicativo voci contro la camorra per la drammaturgia e regia di Mario Gilardi. La kermesse rientra nella II edizione di Teatri della Legalità, Scuole Aperte per iniziativa della Regione Campania.

Sinistra e libertà
Anche Sinistra e Libertà «aderisce pienamente» alla giornata della memoria: alla manifestazione in programma a Napoli sabato 21 sarà presente una delegazione composta tra gli altri da Nichi Vendola, Claudio Fava, Marco Di Lello, Dino di Palma. In una lettera inviata a Libera e a don Ciotti, Sinistra e Libertà sottolinea: «Il vostro impegno non solo è prezioso ma fondamentale per squarciare il velo di omertà e di disinteresse che ancora oggi attraversa la società e la politica italiana. Le organizzazioni mafiose in questi anni hanno prodotto un salto di qualità notevole: sono diventate veri e propri protagonisti dell’economia reale, capaci di mettere sotto scacco la politica e di orientare pienamente i processi di globalizzazione finanziaria. La lotta alla criminalità organizzata non può diventare quindi un semplice accessorio: deve essere un elemento distintivo di chi fa politica. Le forze politiche che hanno dato vita a Sinistra e Libertà sono impegnate da tempo su questo fronte e in tutte quelle realtà dove la presenza dello Stato e della legalità vengono considerate sistematicamente un opzione secondaria. Per queste semplici ma sempre valide ragioni, saremo in piazza sabato 21 marzo con voi e con tanti altri a Napoli».

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento